Elettrificazione

Elettrificazione

4 Treni di tesatura, modulari ed equipaggiati per ogni tipo di cantiere, 2 Treni di Betonaggio, dotazione indispensabile per disporre di calcestruzzo sempre di ottima qualità, oltre 150 mezzi tra motocarrelli, autoscale ferroviarie, mezzi strada rotaia.

Un parco macchine efficiente e avanzato per interventi rapidi e di alta qualità.

Treni di betonaggio

Treno di Betonaggio

Ovunque autosufficiente

Treni di betonaggio

I treni di betonaggio permettono la realizzazione di qualsiasi opera ferroviaria in calcestruzzo, come i blocchi di fondazione per il sostegno dei pali e dei portali ferroviari.

Composti modularmente costituiscono un vero e proprio impianto di betonaggio completamente automatico montato su carri ferroviari collegati fra loro. La dotazione di questa tipologia di treni permette a GCF di operare in qualsiasi cantiere (e a qualsiasi ora) senza dover dipendere da fornitori e impianti esterni: il cemento viene preparato sul posto e la composizione e la qualità di ogni gettata sono costantemente monitorate e certificate.

Generalmente presentano almeno:
•    n° 5 carri tramoggia di stoccaggio inerte aventi capacità di 15 metri cubi ciascuno. I carri tramoggia sono collegati fra loro da nastri che trasportano l’inerte fino all’unità di miscelazione.
•    n° 1 carro per lo stoccaggio dell’acqua avente capacità 9000 litri, dove è presente anche il gruppo elettrogeno che consente l’alimentazione dell’impianto e dell’illuminazione.
•    n° 1 carro silos orizzontale per lo stoccaggio del cemento avente capacità di 26 metri cubi e completo di coclea estrattrice per  il prelievo del cemento; a questa coclea è collegata una seconda coclea orizzontale che trasporta il cemento fino all’unità di miscelazione.
•    n° 1 carro con l'unità di miscelazione, il “cuore” della macchina. Questa unità è formata da un mixer planetario dove viene aggregato il calcestruzzo sulla cui uscita è posta una canala, governabile dall'operatore, per il getto del calcestruzzo. Su questo carro è inoltre presente la cabina di comando in cui opera il personale addetto all’avanzamento del convoglio, al comando e alla regolazione di tutte le funzioni operative dell’impianto di betonaggio.
•    n° 2 locomotori ferroviari posti in “testa e in coda” all’impianto per movimentare l’intero convoglio lungo la tratta ferroviaria. Durante l’utilizzo dell’impianto di betonaggio i 2 locomotori vengono controllati da remoto dalla cabina di comando descritta in precedenza.  

Capacità

La capacità di produzione di calcestruzzo è di 45 metri cubi all'ora.
La capacità totale di getto è variabile in funzione del numero di carri tramoggia per inerte utilizzati.

 Quantità: 2 treni

 Potenza: 600 KW

 Prestazioni: 40 mc/h

Treno di betonaggio in cantiere

Treno di betonaggio in cantiere

Carri di stoccaggio inerti

Carri di stoccaggio inerti

Unità di miscelazione

Unità di miscelazione

Unità di miscelazione, particolare

Unità di miscelazione, particolare

Treno di betonaggio

Treno di betonaggio

Treno di betonaggio in azione

Treno di betonaggio in azione

Treno di betonaggio in azione

Treno di betonaggio in azione

Miscelatore per calcestruzzo

Miscelatore per calcestruzzo