Skip to main content

Emergenza Coronavirus, la solidarietà del Gruppo Rossi

Coronavirus, la solidarietà del Gruppo Rossi

GCF e Gefer a sostegno della Fondazione Policlinico Gemelli.

“È un’emergenza che non ha precedenti. Nessuno può restare indifferente”. Edoardo Rossi, Presidente di Rossi Group, interviene con le sue Aziende di costruzione nel settore ferroviario a sostegno delle iniziative di contrasto all’emergenza sanitaria Covid-19. E chiama a raccolta, in una maratona di solidarietà, non solo i dipendenti di GCF e Gefer, ma l’intera filiera di fornitori, collaboratori, professionisti ed aziende collegate in qualsiasi modo al Gruppo.

Una consistente donazione di 300.000 euro è stata già devoluta dal Gruppo Rossi alla Fondazione Policlinico Gemelli cui fa capo il Presidio Columbus trasformato dalla Regione Lazio in Covid Hospital Regionale a supporto dell’Ospedale Spallanzani in modo da rafforzare la prima linea della sfida sanitaria regionale contro la pandemia.

Ma non solo. Il Presidente Rossi ha voluto coinvolgere in uno slancio collettivo di impegno diretto e solidale l’intera sfera di persone che fanno parte delle aziende GCF e Gefer in qualità di operai, quadri, dirigenti o che in vari modi - professionisti, consulenti, partner, fornitori - orbitano attorno al Gruppo.

Per questo motivo ha dato il via ad una sottoscrizione che nei prossimi giorni, punterà a raccogliere ulteriori fondi da destinare a medici e pazienti del Policlinico Universitario Agostino Gemelli con l’obiettivo di sostenere gli enormi sforzi messi in atto per allestire il nuovo Columbus Covid-2 Hospital con 59 posti letto di terapia intensiva e 80 posti letto singoli, pronti ad accogliere e curare i pazienti affetti da Coronavirus.

Sforzi che sarebbero, tuttavia, insufficienti senza il sostegno di tutti, come la stessa Direzione del Policlinico Gemelli ha rimarcato qualche giorno fa lanciando un appello alla solidarietà: “Abbiamo urgente bisogno di volumi significativi di presidi di protezione individuale quali mascherine chirurgiche, mascherine filtranti FFP2 e FFP3, tute Tyvek, occhiali di sicurezza, sistemi di ventilazione. Sono presidi di ingente consumo, sia nel nostro Ospedale che nel Columbus, e ne abbiamo urgentemente bisogno per destinarli ai pazienti. Così come abbiamo bisogno di ogni sostegno che ci permetta di far fronte ai costi per le attrezzature, al potenziamento dei posti letto, all’incremento del personale infermieristico e medico qualificato”.

Pronta la risposta del Gruppo Rossi. “Per una realtà produttiva come la nostra – sottolinea Edoardo Rossi - che da settant’anni opera alla costruzione di collegamenti ferroviari per unire luoghi e persone e che ha mantenuto uno stile di organizzazione e conduzione familiare è non solo un dovere etico ma quasi un istinto cercare di connettere la propensione alla solidarietà della nostra gente con la generosa, instancabile dedizione con cui presidi e personale sanitario si stanno spendendo a Roma come in tutto il Paese per il bene e la salute di tutti. In un momento come questo sono certo che ognuno saprà fare la sua parte”.

La maratona di solidarietà resterà aperta per tre settimane. Da lunedì 23 marzo è possibile offrire il proprio contributo di sostegno sul conto corrente dedicato della Deutsche Bank IT89V0310403223000000820148 intestato a GCF - Generale Costruzioni Ferroviarie, indicando la causale “GCF Covid-19”.

A partire dal 31 marzo, ogni martedì l’importo raccolto in settimana verrà devoluto alla Fondazione Policlinico Gemelli.

Conto corrente n. IT89V0310403223000000820148

Intestazione: GCF - Generale COstruzioni Ferroviarie

causale:  GCF-Covid-19

Di seguito la lettera di ringraziamento del Policlinico Gemelli (clic per aprire)

Policlinico Gemelli ringrazia GCF