Skip to main content

A Innotrans il debutto di Neurail - MOCV

MOCV, il sistema che misura i treni mentre passano

Il sistema intelligente di GCF che pesa i treni in transito.

Esordio ufficiale per MOCV, l’innovativo sistema sviluppato da GCF che permette di effettuare la pesatura dei treni durante il loro transito. Il debutto a Berlino, in una scenografia d’eccezione: la tredicesima edizione di Innotrans, la principale fiera internazionale per la tecnologia dei trasporti, in calendario dal 20 al 23 settembre.

Messo a punto dal Dipartimento Ricerca e Sviluppo di GCF, MOCV - acronimo per Misura Ottica Carichi Verticali – è un ulteriore applicativo modulare di NeuRAil System, il framework diagnostico predittivo che promette di rendere le ferrovie più sicure e intelligenti grazie alla digitalizzazione.

Come il primo nato - COGI, deputato al Controllo Ottico dei Giunti Isolanti – anche MOCV è basato su un’architettura capace di sfruttare ed ottimizzare tutti i vantaggi offerti dalla fibra ottica: nodi di acquisizione magnetici facilmente agganciabili alla rotaia e dotati di sensori in fibra ottica sono collegati alla dorsale tramite sistemi di connettività plug and play trasmettendo impulsi ad un nodo di elaborazione in grado di ricavare dati in tempo reale e di mostrarli con immediatezza all’operatore di manutenzione che può interrogare il sistema attraverso interfacce web particolarmente user friendly.

Indubbi i “valori aggiunti” del sistema NeuRAil, in termini funzionali ed economici, indipendentemente dal tipo di modulo di diagnostica configurato: i sensori impiegati – magnetici e facilmente installabili e rimuovibili - sono passivi, in fibra ottica e non necessitano di alimentazione; sono inerti alle interferenze del segnalamento e della corrente di trazione; sono invisibili, ancora, ai lavori di manutenzione ordinaria dell’armamento e della Linea Aerea e “immuni”, ossia utilizzabili in qualsiasi contesto ambientale, anche sfavorevole (fango in galleria, ghiaccio, polvere, ...).
Non da ultimo – spiega Marco Renzetti, ingegnere della Divisione Ricerca e Sviluppo di GCF – sono affidabili: la precisione delle misurazioni è assoluta e non soggetta a decadimenti nel tempo. La stima della pesata risulta dall’implementazione di modelli di Machine Learning sviluppati appositamente per questa applicazione”.

L'applicativo MOCV - Misura Ottica Carichi Verticali

Neurail MOCV

Nel caso di MOCV la configurazione “tipica” – quattro “triplette” di sensori installati su una sezione piana e diritta del binario lunga circa 15-20 metri – è in grado di rilevare, al singolo passaggio, un identikit particolarmente dettagliato del treno, rilevandone la massa, la velocità, la direzione e il conteggio degli assi, l’interasse e la lunghezza del convoglio, oltre che, naturalmente il carico della ruota, dell'asse, dei carrelli e di ciascun carro. Infine, a tutto vantaggio della sicurezza, MOCV è in grado di fornire indicazioni circa eventuale sovraccarico e sbilanciamento assiale e longitudinale di ogni carro. Il tutto in tempo reale e con una precisione elevata di rilevamento (l’errore medio è minore del 5%) testata a velocità variabili da 10 a 50 km/h.

L’interfaccia web, personalizzabile, permette di rintracciare i singoli convogli e, come richiesto dalla norma EN 15654-1, di generare un report XML per ogni transito.

Il sistema MOCV, grazie ai magneti ad alta resistenza può essere installato con facilità senza dover sostituire il binario o effettuare lavori gravosi e risulta, quindi, particolarmente conveniente.
Testato per mesi in quattro diversi siti si è rivelato preciso ed efficace, guadagnandosi la validazione da parte di Enti di certificazione accreditati e indipendenti e risultando pienamente conforme alla norma EN 15654.
Il “red carpet” berlinese permetterà a GCF di proporlo tra le “prime mondiali” che, operatori di tutto il mondo, presenteranno a Innotrans, il Salone leader mondiale nel settore delle tecnologie dei trasporti.

Innotrans

20210920 GCF innotrans

InnoTrans è la principale fiera internazionale per la tecnologia dei trasporti e si svolge ogni due anni a Berlino. Suddivisa nei cinque segmenti fieristici (Tecnologia ferroviaria, Infrastrutture ferroviarie, Trasporti pubblici, Interni e Costruzione di tunnel), InnoTrans occupa tutti i 42 padiglioni disponibili presso il quartiere fieristico di Berlino,per un’area complessiva di circa 200.000 m². Caratteristica peculiare di InnoTrans è la sua area espositiva all'aperto, attrezzata con oltre 3.500 metri di binari per l’esposizione di convogli e macchine operatrici, treni ad alta velocità, è esposto su 3.500 metri di binari.
Oltre 3.000 gli espositori arrivati da più di 60 Paesi per l’edizione del 2018 che ha attratto circa 170.000 visitatori e operatori qualificati provenienti da 169 Paesi. Particolarmente densa di novità (più di 250 le anteprime: una sorta di "giro del mondo delle innovazioni", come sottolineano gli organizzatori) si preannuncia l'edizione 2022 alla quale GCF parteciperà, come di consueto, con il proprio stand: : Hall 26B, Stand 100.

Per approfondimenti su NeurAIl:

Neurail System

Cogi

Mocv

20210920 GCF mocv innotrans 1