Skip to main content

Rinnovamento in Suite Rapide: GCF fa 1.000

Rinnovamento ferroviario GCF: 1000 km in Suite Rapide

In Francia oltre mille i chilometri di ferrovia rinnovata dal Gruppo Rossi

Più di 1.000 chilometri di ferrovia completamente rinnovata. L’estate francese di GCF ha segnato una tappa apprezzabile per la Suite Rapide made in Italy.
Con una sequenza di 22 cantieri – a partire da quello di Pau Dax, nel 2013 – condotti su 35 tratte delle rete ferroviaria francese il Gruppo Rossi, capofila del consorzio Transalp Renouvellement, in meno di sei anni ha consegnato a SNCF, gestore delle ferrovie di Francia, 1.078 chilometri di binari nuovi – sostituendo integralmente rotaie e traversine – e 1.094 chilometri di massicciata risanata.
Il tutto al ritmo di 1.000 metri/giorno, come prescrive il “protocollo” Suite Rapide, la “corsia veloce” del Piano Generale di rinnovamento della rete ferroviaria francese.

“Mille chilometri di ferrovia rinnovata - commenta Alessandro Rossi, Presidente del Consorzio Transalp Renouvellement – costituiscono un traguardo importante per il nostro Gruppo. E’ frutto dell’impegno di uomini e mezzi, di costanza, di esperienza, di capacità di risolvere criticità e situazioni impreviste, di efficienza organizzativa. Per GCF è una tappa lusinghiera e, soprattutto, uno stimolo per l’impegno futuro: il Programma Suite Rapide 2018-2024 ci vede aggiudicatari di 2 dei tre lotti previsti nel maxi-appalto. Nei prossimi sette anni ci attendono altri 2.800 chilometri di rete ferroviaria: 400 chilometri l’anno su cui giocheremo le nostre forze e tutta la nostra esperienza”.
Pressoché completati, nelle scorse settimane, gli ingenti investimenti effettuati da CGF e dal Consorzio Transalp Renouvellement - circa 80 milioni di euro complessivi - per raddoppiare la flotta di treni e macchinari ad alta efficienza necessari per sostenere ritmi di 1.000 metri di rinnovamento al giorno.

Suite Rapide: Una fabbrica mobile ad alta efficienza

“Ogni Suite Rapide – spiega Carlo Paoloni, direttore di cantiere GCF – è una fabbrica mobile e modulare, un convoglio composto dalle migliori e più performanti macchine operatrici e condotto da personale di grande specializzazione ed esperienza. Credo che proprio la capacità di operare in team ed i nostri metodi di intervento innovativi e risolutivi sul piano logistico ed organizzativo siano le nostre qualità più apprezzate qui in Francia”.

I due convogli Suite Rapide si trovano ora impegnati, rispettivamente, sul quarto cantiere 2018 del Lotto 3, lungo la linea 205 000 Reims – Charleville-Mézières e sul quarto cantiere 2018 del Lotto 2, lungo la linea 903 000, tra Saint-André-le-Gaz e Chambéry.
“Si tratta di due linee molto diverse – spiega Sabino Carbone, dalla Direzione francese di GCF – ma che presentano entrambe caratteristiche di problematicità. La prima, per la presenza di numerosi passaggi a livello e di zone di rischio legate alla presenza di stabilimenti industriali; la seconda, mono-binario, per i tunnel e per le pendenze accentuate. I Piani di sicurezza, elaborati ad hoc e contenenti dettagliate procedure operative e stringenti norme comportamentali ci permetteranno di affrontare ogni possibile situazione di rischio e prevenire eventuali occasioni di infortunio".

La consegna dei lavori, per entrambi i cantieri, è prevista all’incirca per metà ottobre.

Approfondimenti: Rinnovamento in Suite Rapide, Francia