Skip to main content

GCF in Suite Rapide lungo la Parigi-Marsiglia

GCF sulla Parigi-Marsiglia in Suite Rapide

Secondo cantiere Suite Rapide 2017 in dirittura d'arrivo lungo l'asse Parigi - Marsiglia

Sessanta giorni per 60 chilometri di ferrovia rinnovata. Sulla Parigi-Lione-Marsiglia GCF, capofila del consorzio Transalp Renouvellement - ha portato a termine la terza fase dei lavori di rinnovamento in Suite Rapide previsti lungo la tratta Montereau - St Florentin. Altre 14 giornate di lavoro ed anche il secondo dei 4 cantieri Suite Rapide per l'anno in corso sarà concluso.

"Un cantiere importante ed impegnativo - commenta il Direttore dei lavori Carlo Paoloni - non solo perchè erano previsti lavori anche all'interno delle aree di 5 stazioni ferroviarie e di 12 passaggi a livello, ma, in particolare, perchè tutti i lavori di rinnovamento sono stati effettuati di giorno senza interrompere la normale circolazione dei treni viaggiatori o commerciali".
Sull'importantissima e trafficata arteria ferroviaria Parigi-Lione-Marsiglia, una linea a 4 binari dei quali i due esterni interessati dai lavori di rinnovamento, l'unica limitazione imposta alla circolazione ferroviaria è stato, infatti, l'obbligo di ridurre la velocità a 100 km/ora (in alcuni casi eccezionali a 60 km orari) esclusivamente per i convogli in transito lungo il binario adiacente a quello sottoposto ad intervento di rinnovamento in Suite Rapide. I treni in transito sull'altro binario circolante, invece, hanno potuto mantenere una velocità di circa 160 km/ora.

"Questo ha comportato l'adozione di un minuzioso piano di sicurezza - spiega Carlo Paoloni -  che ha previsto l'impiego di dispositivi tecnologici di segnalazione acustica e luminosa, sessioni di formazione specifica per  tutto il personale impegnato nei lavori e l'adozione di misure e procedure atte a garantire l'incolumità degli operai e lo svolgimento delle operazioni di rinnovamento in condizioni di garanzia anche in concomitanza con il passaggio di treni a pochi metri dalla sede lavorativa".

Suite Rapide: il cantiere in presa diretta

Suite Rapide GCF
Suite Rapide GCF
Suite Rapide GCF
Suite Rapide GCF

La stessa procedura di accesso quotidiano ai binari da parte degli operai è stata regolamentata e sottoposta a sorveglianza continua da parte di agenti di scorta incaricati di garantirne la sicurezza. In questa cornice di procedure fortemente formalizzate e inderogabili per la sicurezza e la salute dei lavoratori il cantiere Suite Rapide si è mosso, giorno per giorno, lungo la Parigi-Lione.

Dal piazzale di stazionamento di Saint Florentin ogni mattina, dal 20 marzo, il convoglio di Transalp Renouvellement carico di pietrisco, traverse e binari nuovi raggiunge la zona di lavorazione guidato da speciali locomotori. Una volta raggiunto il cantiere  e gli operai già presenti, le varie macchine operatrici si separano per lavorare ognuna nella propria area di competenza: solitamente almeno 2 chilometri di distanza intercorrono dal luogo in cui lavora il treno rinnovatore, il Matisa P95, e la zona dove opera la risanatrice Matisa C75. Ancora più distanziate le altre macchine impiegate per la lavorazioni finali, le profilatrici e le rincalzatrici.

Poi,  al termine della giornata le varie macchine si ricompattano per il rientro nel piazzale di Saint Florentin dove scaricano le traverse vecchie, gli organi di attacco e le rotaie vecchie, la terra di risulta e si riapprovvigionano di pietrisco nuovo e traverse nuove. Sempre in serata lavorano in piazzale apposite squadre di operai addetti alla manutenzione che riparano eventuali guasti, fanno il pieno di carburante e riportano le macchine in efficienza perfetta, pronte per il lavoro del giorno dopo.

L'ultima fase dei lavori

Le tre fasi già concluse hanno permesso di rinnovare circa 60 chilometri di linea, interessando il "binario 1 bis" da Montereau in direzione di Sens (23 chilometri circa) e da La Roche Migennes in direzione di Saint Florentin (quasi 16 chilometri), oltre al "binario 2 bis" da Sens verso Montereau (per 20, 5 chilometri).
Con la Fase 4, iniziata il 22 giugno, si provvederà al completo rinnovamento anche dellla tratta da Saint Florentin verso La Roche Migennes del binario 2bis. In questo modo, per metà luglio, si saranno completate le opere previste dal secondo cantiere: 74 chilometri di rinnovamento, oltre ai lavori all'interno delle stazioni SNCF di di Villeneuve la Guyard, Champigny sur Yonne, Point sur Yonne, Brienon e Saint Florentin e su una dozzina di passaggi a livello.

Il cantiere Montereau - St Florentin in cifre

GCF SuiteRapide 2017 Cantiere Montereau - St Florentin

Approfondimenti: Focus Cantieri - Suite Rapide